INFORMATIVA EMERGENZA COVID-19

AZIONI E MISURE PER SUPPORTARE LE IMPRESE
In questa sezione abbiamo raccolto le principali misure adottate da Creditfidi per supportare le esigenze di liquidità delle imprese utili a superare la fase di lockdown e accompagnare la fase di riapertura delle attività produttive.
Per entrare in contatto con noi, l’impresa può utilizzare:
• il Numero 0871 330270 (Servizio attivo LUN – VEN dalle 09 alle 13 e dalle 15 alle 17).
• entrare in contatto diretto con il Consulente territoriale di riferimento: http://www.creditfidi.it/contatti/ (CLICCA QUI).
• scrivere una mail a info@creditfidi.it.

OPERAZIONI DI IMPORTO FINO A 25.000 EURO
L’articolo 13 comma 1 lettera m) del Decreto Liquidità prevede l’ammissione alla garanzia del Fondo, con copertura al 100% sia in garanzia diretta che in riassicurazione, di nuovi finanziamenti erogati dalla Banche alle Imprese la cui attività è stata danneggiata dall’emergenza Covid19.
Creditfidi, quale intermediario finanziario autorizzato ad operare con il Fondo di Garanzia, ha messo a punto una linea di prodotto specifica per dare la possibilità alle Imprese che chiederanno un finanziamento bancario rientrante in questa categoria, di ottenerlo con la garanzia erogata al 100% da Creditfidi e riassicurazione pubblica per il 100% del finanziamento concesso.
Le Imprese interessate alle operazioni fino a 25.000 euro come descritte all’articolo 13 comma 1 lettera m) del Decreto Liquidità potranno quindi valutare se accedervi attraverso la garanzia diretta (a cura dell’Istituto di Credito), oppure attraverso la riassicurazione (con garanzia Creditfidi e riassicurazione al Fondo).
L’opportunità offerta da Creditfidi mantiene inviariati i vantaggi per le Imprese, per le quali l’accesso alla garanzia del Fondo viene concessa automaticamente e gratuitamente, senza attendere l’esito definitivo del Gestore del Fondo, fatta salva la verifica formale del possesso dei requisiti.
CHI PUO’ CHIEDERE IL FINANZIAMENTO
Possono beneficiare dell’operazione le PMI, le persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni, danneggiate dall’emergenza Covid-19 come da autodichiarazione ai sensi del DPR 445/2000.
Sono escluse: le imprese dei settori agricolo e piscicoltura, aziende con crediti in sofferenze, aziende in difficoltà ai sensi della direttiva comunitaria.

CARATTERISTICHE DEL FINANZIAMENTO
I finanziamenti oggetto di questa misura non dovranno essere di importo superiore al 25% dell’ammontare dei ricavi del soggetto beneficiario e comunque non superiori a euro 25.000,00 e dovranno avere una durata massima di 72 mesi con un preammortamento non inferiore ai 24 mesi.
Per determinare l’importo si fa riferimento alla voce Ricavi risultante dall’ultimo bilancio depositato o dall’ultima dichiarazione fiscale presentata alla data della domanda di garanzia ovvero, per i soggetti costituiti dopo il 1° gennaio 2019, da altra idonea documentazione, anche mediante autocertificazione ai sensi dell’art. 47 DPR 455/2000)
Si specifica che si ha “nuovo finanziamento” quando, ad esito della concessione del finanziamento coperto da garanzia 100%, l’ammontare complessivo delle esposizioni della Banca nei confronti del soggetto finanziato risulta superiore all’ammontare di esposizioni detenute alla data del 8 aprile 2020.
RICHIESTA DEL FINANZIAMENTO
Per procedere con la richiesta Vi invitiamo a prendere contatto con i nostri consulenti sul territorio.
OPERAZIONI DI IMPORTO FINO A 800.000 EURO
In data 8 aprile 2020 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale nr. 94 il Decreto Legge 8 aprile 2020 n. 23 recante «Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali» meglio noto come Decreto Liquidità.
Con le Circolari nr. 10 e 11/2020 del 16 e 27 aprile 2020 il Fondo di Garanzia ha comunicato l’avvio dell’operatività del Fondo ai sensi degli aiuti sotto forma di garanzia sui prestiti – Punto 3.2 del quadro temporaneo per le misure di aiuti di stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19.

LA SOLUZIONE DI CREDITFIDI
Sulla base della normativa sopra indicata Creditfidi ha messo a punto uno specifico prodotto per rilasciare la propria garanzia a copertura del 100% del finanziamento concesso.

A CHI SI RIVOLGE
Ne possono fare richiesta le imprese con ammontare di ricavi non superiore a 3.200.000 euro, la cui attività d’impresa è stata danneggiata dall’emergenza COVID-19 come da dichiarazione autocertificata.
Di seguito il dettaglio del prodotto.
CARATTERISTICHE
Nuovi finanziamenti per investimenti oppure liquidità inclusi i fidi di breve termine, con durata max pari a 72 mesi e con importo pari al 25% dei ricavi del 2019 (o ultimo bilancio disponibile e/o autocertificazione) e comunque non superiore a € 800.000.
BENEFICIARI
PMI/MIDCAP + con ricavi max 3,2 mln, incluse imprese in difficoltà purché dopo il 31/12/2019. Sono ammesse anche le imprese Start up.
GARANZIA CREDITFIDI
Garanzia pari al 100% del finanziato con riassicurazione del Fondo di Garanzia pari al 90% per le operazioni rientranti nel comma 1 lettera n) e con riassicurazione dell’80% per le operazioni rientranti nel comma 1 lettera e)-
RICHIESTA DEL FINANZIAMENTO
Per procedere con la richiesta Vi invitiamo a prendere contatto con i nostri consulenti sul territorio.

MORATORIA E E SOSPENSIONI
A seguito dell’emergenza Coronavirus sono state introdotte specifiche misure per la sospensione delle rate di mutui e finanziamenti per le imprese:

ACCORDO PER IL CREDITO ABI: le imprese possono accedere alle misure di moratoria ampliate e rafforzate il 6 marzo 2020 dal nuovo accordo fra ABI, Ministero delle Finanze e Associazioni di Categoria;
DECRETO LEGGE “CURA ITALIA” del 17 Marzo 2020 che all’articolo 56 prevede per le imprese danneggiate da COVID-19 la moratoria straordinaria dei prestiti e delle linee di credito per micro, piccole e medie imprese fino al 30 settembre 2020.
Creditfidi ha immediatamente aderito alle previsioni dell’Accordo per il Credito 2020 adottando una procedura snella e semplificata per le richieste di moratorie e allungamenti delle garanzie in essere su finanziamenti chirografari concessi alle imprese socie.
E nell’ottica del miglior servizio al cliente